Confronto tra esperienze di ergo formatori

Condividi questo post!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Interessante confronto tra esperienze di ergo formatori quello organizzato dal Policlinico di Milano in collaborazione con EPM – INTERNATIONAL ERGONOMICS SCHOOL il 20 febbraio, presso la Clinica Mangiagalli.
C’è un contesto di lavoro, che sta pagando un conto molto alto per gestire gli esiti da esposizione al rischio da movimentazione manuale pazienti e da sovraccarico biomeccanico. La sanità ed in particolare le attività di servizi alla persona (ospedali, residenze sanitarie per anziani) da tempo, vengono identificate, a livello Europeo, come settori lavorativi che comportano necessità di gestione del rischio specifico.
Tutti noi, che ci occupiamo di prevenzione dei principali disturbi muscolo scheletrici, siamo alla ricerca di strategie convincenti e inclusive di riduzione del rischio da sovraccarico biomeccanico e di strumenti di prevenzione e promozione efficaci ma sopratutto desiderabili e applicabili prima di tutto dai lavoratori.
Cosa possiamo fare di nuovo e di concreto? La formazione che facciamo al personale riesce a diventare un dispositivo di prevenzione quotidiano? Le procedure operative di lavoro agevolano realmente il lavoro di assistenza? E quando il senso di fatica fisica costringe il corpo di chi lavora a scegliere delle scorciatoie…come le decostruiamo per disincentivarne l’uso? Cosa ne pensate?

Sei interessato al sistema PARC?
Contattaci, un nostro specialista ti offrirà un servizio di consulenza gratuito.

Altri Articoli

Risveglia il corpo, il cervello ringrazia!

Ti aspetta una giornata chino e curvo sullo smartphone e sul pc? Approfitta dell’energia del risveglio per muoverti e la giornata inizierà con una sferzata

Perché PARCfor conviene alle aziende?

Oggi vogliamo approfondire la tematica della convenienza economica per le aziende nell’adottare i dispositivi di prevenzione muscolo scheletrica, tralasciando solo per un momento gli importanti